Il ministro svedese del futuro in visita in Italia. Abruzzo, Civita d’Antino e curiosità per Kristina Persson

Il ministro svedese del futuro in visita in Italia. Abruzzo, Civita d'Antino e curiosità per Kristina Persson

(di Antonio Bini) Non di rado dall’Italia si guarda con interesse ai paesi scandinavi e alla Svezia in particolare, al suo welfare. Da quando si è insediato il nuovo governo presieduto dal socialdemocratico Löfven (ottobre 2014) suscita curiosità la figura di Kristina Persson, ministro per le strategie future e la cooperazione nordica, di cui si sono occupati nei mesi scorsi anche i principali quotidiani italiani. La Svezia è il primo paese al mondo a nominare un Ministro che abbia come priorità lo sviluppo a lungo termine delle idee. Il lavoro del Ministro Persson coinvolge, tra l’altro, la conversione ecologica e altre iniziative volte a promuovere lo sviluppo sostenibile in termini economici, sociali e ambientali.

Posted by redazione 04 05, 16 Commenti disabilitati su Il ministro svedese del futuro in visita in Italia. Abruzzo, Civita d’Antino e curiosità per Kristina Persson
Continua a leggere

Svezia chiama Abruzzo, due secoli di legami. Nel libro ‘Allodole a L’Aquila’ il viaggio di Johan Werkmäster

Svezia chiama Abruzzo, due secoli di legami. Nel libro 'Allodole a L'Aquila' il viaggio di Johan Werkmäster

La storia di incontri con le persone, le tradizioni, la religione, il cibo e il vino d’Abruzzo, attraversando i paesi della montagna ormai spopolata tra quel che resta del mondo pastorale: è quasi un romanzo quello dello scrittore svedese Johan Werkmäster, pubblicato di recente dall’editore Carlsson di Stoccolma e nato dopo un primo viaggio in Italia, nel 2003, sulle tracce del pittore svedese Anders Trulson, scomparso nel 1911 e sepolto nel cimitero napoleonico di Civita d’Antino (L’Aquila). Per il titolo, “Allodole a L’Aquila”, Werkmäster ha tratto ispirazione dalla rivista in latino “Alaudae” fondata da Karl Heinrich Ulrichs, giurista tedesco che scelse di vivere all’Aquila dal 1890. Un racconto che si sviluppa poi dagli spunti offerti dalla letteratura in inglese sull’Abruzzo.

Posted by redazione 06 18, 15 Commenti disabilitati su Svezia chiama Abruzzo, due secoli di legami. Nel libro ‘Allodole a L’Aquila’ il viaggio di Johan Werkmäster
Continua a leggere

Civita d’Antino vista dal Nord (La Domenica d’Abruzzo) I pittori scandinavi nella Valle Roveto

Civita d'Antino vista dal Nord (La Domenica d'Abruzzo) I pittori scandinavi nella Valle Roveto

(Articolo di Giorgio D’Orazio pubblicato sabato 19 novembre 2011 sul settimanale La Domenica d’Abruzzo) Deve essere stata una stagione luminosa in un’isola felice, quella della Scuola di Zahrtmann a Civita d’Antino, fin troppo idilliaca per continuare a vivere e per poi sopravvivere nitida nella memoria collettiva. Dev’essere stato un cenacolo affiatato, intellettuale e romantico che ha lasciato un segno forte nei protagonisti e tracce indelebili, seppur nascoste, in un angolo ormai remoto della nostra regione.

Posted by redazione 01 05, 12 Commenti disabilitati su Civita d’Antino vista dal Nord (La Domenica d’Abruzzo) I pittori scandinavi nella Valle Roveto
Continua a leggere

A forgotten artists’ paradise by Margaret Stenhouse (Italian Insider Newspaper)

A forgotten artists' paradise by Margaret Stenhouse (Italian Insider Newspaper)

Civita d’Antino – Just over a century ago, a remote Abruzzo village became a flourishing art centre for Scandinavian artists, but the story of the colony was largely forgotten after the tragic Marsican earthquake in 1915. Could the experiment be repeated today? As part of the fiftieth anniversary celebrations of the Unification of Italy in 1911, Rome put on an “International Exposition of Art” in a specially constructed neo-classical building in Valle Giulia adjoining the Villa Borghese Park, which was subsequently to become the National Gallery of Modern Art that we know today.

Posted by redazione 12 17, 11 Commenti disabilitati su A forgotten artists’ paradise by Margaret Stenhouse (Italian Insider Newspaper)
Continua a leggere

Presentazione del libro “Lettere da Civita d’Antino” di Kristian Zahrtmann e della Collezione d’Arte Scandinava della Fondazione Pescarabruzzo

Presentazione del libro “Lettere da Civita d’Antino” di Kristian Zahrtmann e della Collezione d’Arte Scandinava della Fondazione Pescarabruzzo

Fondazione Pescarabruzzo con il patrocinio della Reale Ambasciata di Danimarca. Il 21 settembre 2011 alle ore 18:00, a Pescara, presso la sala conferenze della prestigiosa sede della Fondazione Pescarabruzzo in Corso Umberto I, 83 è stato presentato il volume “Lettere da Civita d’Antino” di Kristian Zahrtmann a cura dell’Associazione Culture Tracks. La pubblicazione raccoglie oltre 80 lettere che l’artista scrisse da Civita, per la prima volta tradotte in italiano ed inglese, tratte da “ En mindebog. Bygget over hans egne optegnelser og breve fra og til ham” København 1919, memoriale del Maestro danese, in cui Zahrtmann racconta la sua vita, i suoi studi, la sua formazione ed il felicissimo periodo che l’artista trascorse in Abruzzo e a Civita d’Antino. 

Posted by redazione 09 15, 11 Commenti disabilitati su Presentazione del libro “Lettere da Civita d’Antino” di Kristian Zahrtmann e della Collezione d’Arte Scandinava della Fondazione Pescarabruzzo
Continua a leggere