L’Abruzzo nei dipinti degli artisti scandinavi “Il lungo viaggio dal nord (1877-1915)”

Mostra “Il lungo viaggio dal nord”(1877- 1915) L’Abruzzo nei dipinti degli artisti scandinavi Civita d’Antino e la Scuola di Zahrtmann. Video conferenza online. La Fondazione Pescarabruzzo e l’Associazione culturale Culture Tracks organizzano dal 4 al 31 Luglio 2009, presso la sala espositiva della Fondazione, Maison des Arts in C.so Umberto I, n. 83 a Pescara, una mostra d’arte dal titolo: “IL LUNGO VIAGGIO DAL NORD” – 1877- 1915 – L’Abruzzo nei dipinti degli artisti scandinavi – Civita d’Antino e la Scuola di Zahrtmann.

L’esposizione consta di 30 opere, tutte di collezionisti privati, che raccontano la straordinaria vicenda della colonia di artisti scandinavi che per più di trent’anni, a cavallo tra l’800 ed il ‘900, ha frequentato l’Abruzzo ed il paese di Civita d’Antino. Artisti del nord Europa, guidati da un carismatico personaggio, il pittore Kristian Zahrtmann, che nel 1883 aveva scoperto questo paesino abruzzese arroccato su un altopiano al centro della Valle Roveto. Incantato dal panorama con i monti circostanti cinti da faggeti, dall’aria salubre e soprattutto dagli abitanti bonari ed ospitali, a Civita d’Antino Zahrtmann diede l’avvio alla sede estiva della sua Scuola di Copenhagen. Una lunga stagione creativa terminata con il terremoto che nel 1915 colpì la Marsica e con la morte del maestro Zahrtmann nel 1917.Le opere, tra cui dipinti di Peter Hansen, G.F. Clements, K. Zahrtmann, A. S. Danneskjold-Samsøe, K. Sinding ed altri, evocano immagini, luoghi e personaggi che testimoniano come la nostra terra sia stata una grande fonte di ispirazione e questa esposizione vuole testimoniare che lo è ancora oggi.

Nella mostra è presente anche un quadro dell’artista svedese Anders Trulson, morto nel 1911 a Civita d’Antino, dove è sepolto. La mostra, la cui inaugurazione è fissata per le ore 18:00 del giorno Sabato 4 Luglio e che si aprirà con una conferenza introduttiva presso la sala conferenza della Fondazione Pescarabruzzo (piano terra), verrà accompagnata dalla proiezione del video documentario “La Scuola di Zahrtmann a Civita d’Antino” di produzione dell’arch. Piero Moscone. Alla conferenza interverranno: Prof. Nicola Mattoscio (Presidente della Fondazione Pescarabruzzo); Avv. Luigi Arbore Mascia (Sindaco della Città di Pescara); Dott.ssa Katia Di Simone (Presidente dell’associazione Culture Tracks); Dott. Antonio Bini (Esperto della storia degli artisti danesi in Abruzzo); Paolo Fantauzzi (Sindaco di Civita d’Antino) Free admission. www.fondazionepescarabruzzo.it

ART EXHIBITION “THE LONG JOURNEY FROM THE NORTH” 1877 – 1915 Abruzzo in the paintings of Scandinavian Artists Civita d’Antino and Zahrtmann’s School. English version OPENING SATURDAY 4 JULY 2009 H. 18.00 7 – 31 July 2009 Maison des Arts – Fondazione Pescarabruzzo C.so Umberto I, 83 Pescara The Foundation Pescarabruzzo and the cultural association Culture Tracks organize from the 4th until the 31st of July 2009, at the exhibition hall of the Foundation – Maison des Arts in C.so Umberto I, n. 83 in Pescara – an art exhibition entitled: “THE LONG JOURNEY FROM THE NORTH” – from 1877 to 1915 – Abruzzo in the paintings of Scandinavian artists – Civita d’Antino and the Zahrtmann’s School. The exhibition brings together 30 works, all of private collectors, to recount the extraordinary story of the colony of Scandinavian artists that for over thirty years, between the end of ‘800 and the early ‘900, attended the Abruzzi and the village of Civita d’Antino. Artists of northern Europe, led by a charismatic character, the painter Kristian Zahrtmann who, in 1883, had discovered this village in Abruzzi, a village perched on a plateau at the center of Valle Roveto. Enchanted by the landscape with mountains surrounded by beech, from the healthy air and especially by the goodness of its inhabitants , Zahrtmann started there his summer art school. The earthquake that struck the Marsicain area in 1915 and the death of the master Zahrtmann in 1917 ended this long creative season. The works, including paintings by Peter Hansen, GF Clements, K. Zahrtmann, A. S. Danneskjold-Samsoe, K. Sinding and others, evoke images, places and people who testify as our land has been a great source of inspiration and this exhibition wants to testify that it is also today. In the exhibition there is also a painting of the Swedish artist Anders Trulson, who died in 1911 in Civita d’Antino and his is burried in the old cemetery of the village. The exhibition, whose inauguration is scheduled for 18:00 Saturday, July 4, will open with an introductory lecture at the conference hall of the Foundation Pescarabruzzo (ground floor) and it will be accompanied by the projection of the documentary-video “Zahrtmann’s School in Civita d’Antino” by the arch. Piero Moscone. At the conference: Prof. Nicola Mattoscio (President of the Foundation Pescarabruzzo); Avv Luigi Arbore Mascia (Mayor of Pescara), Dr. Katia Di Simone (President of Culture Tracks), Dr. Antonio Bini (Expertof the history of Danish artists in Abruzzo). The exhibition will remain open until 31 July 2009 – with the following hours 18:00 to 20:00 from Tuesday to Saturday. Free admission. www.fondazionepescarabruzzo.it – fondazione@pescarabruzzo.it Copyright © 2009 www.culturetracks.org

I commenti sono chiusi.