Torna il Cammino dell’Accoglienza (31 maggio-2 giugno 2019)

Torna il Cammino dell'Accoglienza (31 maggio-2 giugno 2019)

Il CAMMINO DELL’ACCOGLIENZA rievoca i luoghi simbolo della II Guerra mondiale e della Resistenza, nonché l’altruismo delle popolazioni locali che con grande spirito di sacrificio accolsero centinaia di prigionieri alleati.
Il Cammino attraversa l’intera Valle Roveto, area di confine tra Abruzzo e Lazio, incassata tra alte montagne: a destra del Liri i Simbruini-Ernici, le cui cime raggiungono quote superiori ai 2.000 metri, ed a sinistra del fiume le propaggini montuose del Parco Nazionale d’Abruzzo. La Valle, una delle più affascinanti dell’Abruzzo, è caratterizzata dall’abbondanza delle acque e dalla presenza di maestose foreste – faggio, querce, castagne, ulivi. 

Posted by redazione 05 27, 19 Commenti disabilitati su Torna il Cammino dell’Accoglienza (31 maggio-2 giugno 2019)
Continua a leggere

Ricordo di Ermanno Olmi e del documentario sull’Abruzzo

Ricordo di Ermanno Olmi e del documentario sull'Abruzzo

(di Antonio Bini / Foto Francesca Esposito) Il grande regista bergamasco aveva esaltato i valori, l’umanità e la religiosità dell’Italia contadina. Il suo nome resterà legato anche all’Abruzzo grazie al documentario dal titolo “Mille anni” – realizzato per conto della Regione Abruzzo nell’anno 1995. Nel marzo 1995 fu premiato con il Golden Kompass a Berlino, premio organizzato nell’ambito della fiera internazionale del turismo ITB di Berlino. Il maestro, con il garbo che lo contraddistingueva, lasciò che il premio fosse lasciato alla Regione Abruzzo.

Posted by redazione 05 08, 18 Commenti disabilitati su Ricordo di Ermanno Olmi e del documentario sull’Abruzzo
Continua a leggere

Appuntamento con la bellezza, Giornate FAI di Primavera a Civita d’Antino (14-15 aprile 2018)

Appuntamento con la bellezza, Giornate FAI di Primavera a Civita d'Antino (14-15 aprile 2018)

Le Giornate FAI di Primavera previste inizialmente per sabato 24 e domenica 25 Marzo 2018 e posticipate causa avverse condizioni meteo a sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 rappresentano un appuntamento di assoluto prestigio per l’intera Valle Roveto, un evento nazionale di grande attrattiva, con il nobile proposito di accompagnare gli italiani a scoprire o riscoprire la bellezza che li circonda, che spesso passa inosservata o, peggio, viene dimenticata e deturpata.

“Si protegge ciò che si ama e si ama ciò che si conosce” ricorda la fondatrice Giulia Maria Crespi. Per questo le Giornate FAI, di Primavera e d’Autunno, hanno un unico destino: quello di diventare sempre più grandi, più vive e vissute, per avvicinare sempre più persone alla bellezza dell’arte, della cultura e della storia.

Posted by redazione 03 13, 18 Commenti disabilitati su Appuntamento con la bellezza, Giornate FAI di Primavera a Civita d’Antino (14-15 aprile 2018)
Continua a leggere

Gli stemmi dei pittori norvegesi a Civita d’Antino

Gli stemmi dei pittori norvegesi a Civita d’Antino

In occasione della visita a Civita d’Antino di un gruppo di norvegesi comprendente la storica dell’arte Dyveke Bast e Anne Holbo, discendente del pittore Kristen Holbo, è stato realizzato a cura di Manfredo Ferrante un opuscolo in edizione limitata dal titolo “The Zahrtmann summer school of scandinavian painters – 1993-1915; Norwegian artistis” in cui sono stati raccolti e documentati gli stemmi che i seguenti artisti norvegesi lasciarono nella pensione Cerroni “firmando” il loro soggiorno a Civita d’Antino: Kristen Holbo, Anna Harildstad, Ulrikke Grove, Hedevig Jebe, Soren Onsanger, Jebe Clement Martha Caroline (Tupsy), LarsJorde, Ludwig Ravensberg, Christian Ross, Christofer Sinding Larsen, Oluf Wold Torne, Kristine Torne, Margrete Tjorswaag, Marie Tjorswaag.

Posted by redazione 10 18, 17 Commenti disabilitati su Gli stemmi dei pittori norvegesi a Civita d’Antino
Continua a leggere

La storica dell’arte norvegese Dyveke Bast ritorna a Civita d’Antino

La storica dell’arte norvegese Dyveke Bast ritorna a Civita d’Antino

Il 22 settembre 2017, a distanza di un anno tornerà a Civita d’Antino la storica dell’arte norvegese Dyveke Bast, insieme ad un piccolo gruppo di connazionali. La sua presenza è legata a rapporti di collaborazione instaurati sin dal 2015 con Marco Nocca, Manfredo Ferrante e Antonio Bini, persone spontaneamente impegnate da anni nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio culturale legato alla Scuola di Kristian Zahrtmann, curando anche una rete di rapporti con personalità della cultura scandinava. Una quarantina furono i pittori norvegesi allievi del maestro danese, di cui diversi frequentarono l’Italia e in particolare Civita d’Antino.

Posted by redazione 09 20, 17 Commenti disabilitati su La storica dell’arte norvegese Dyveke Bast ritorna a Civita d’Antino
Continua a leggere