Mostra archeologica “Antinum e la Valle Roveto”

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Inaugurata a Civita d’Antino, presso l’ex Chiesa S.Maria Maddalena  la mostra archeologica “Antinum e la Valle Roveto” allestita dalla Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la cooperativa Parsifal. La mostra ha lo scopo di costituire un punto di partenza per approfondire la ricerca archeologica sul ruolo dell’antica Antinum e più in generale della valle Roveto. I reperti esposti sono frutto di interventi a carattere di urgenza da parte della Soprintendenza e in particolare si segnalano le terrecotte votive venute alla luce nei decenni scorsi in via Manzoni e un interessante complesso di ceramica da mensa di epoca tardo-repubblica proveniente da via Genova.

Invito AntinumMentre dalla valle Roveto provengono i corredi di due sepolture intercettate nel corso dei lavori nella zona artigianale di Capistrello. E’ comunque accertata l’importanza di Antinum, se è vero che i romani la elevarono a municipium  nel I secolo avanti Cristo, subito dopo la Guerra Sociale, a conferma del notevole grado di strutturazione già raggiunto dall’insediamento e del suo ruolo di centro egemone della valle Roveto.  Ne sono testimonianza i resti delle mura che si snodano per 1280 metri, che con ogni probabilità si riferiscono al centro marso. Sono però le fonti dirette, ovvero il cospicuo materiale epigrafico, per lo più a carattere funerario(anche se non mancano le dediche onorarie) rinvenuto in gran numero nel ‘700 nella zona detta “La Caùta”,  che consentono di iniziare a costruire l’identità di Antinum e del suo territorio. Tali epigrafi sono attualmente ricoverate nella chiesa sconsacrata di S.Lidano. La mostra rappresenta il nucleo del Museo Archeologico cittadino e l’avvio di una proficua collaborazione tra la Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo e l’Amministrazione Comunale per approfondire la ricerca archeologica sull’identità storica di Antinum e della valle Roveto.

La mostra sarà visitabile fino al 21 settembre. Per prenotazione visite ed informazioni: info@civitadantino.com

I commenti sono chiusi.