L’Ambasciatore Danese in visita a Civita d’Antino

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il giorno 26 ottobre 2013 nella sala del consiglio del palazzo comunale di Civita D’Antino, in occasione dell’imminente mostra su Kristian Zahrtmann e i pittori nordici in Abruzzo, il sindaco Sara Cicchinelli ha ricevuto l’ambasciatore di Danimarca Birger Riis-Jørgensen e sua moglie Karin Riis-Jørgensen. All’incontro hanno partecipato Nicola Mattoscio, Presidente della Fondazione PescarAbruzzo, Adelaide Zocchi dell’Accademia danese, il comitato scientifico e organizzativo della mostra, Manfredo Ferrante, Marco Nocca, James Schwarten, Stefania Teodonio, Antonio Bini, studioso dei pittori scandinavi.

Hanno inoltre partecipato Hermann Borghesi, collaboratore della Soprintendenza Archeologica di Chieti, i proprietari di Casa Cerroni, ed i rappresentanti della Sisko srl. La mostra su Kristian Zahrtmann, con un nucleo espositivo di circa sessanta opere rappresentative del trentennio in cui artisti nordici istituirono una vera e propria scuola di pittura en plen air in Abruzzo, si terrà nella primavera 2014 nel Museo Andersen di Roma. L’esposizione, patrocinata dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna ed il fondamentale supporto finanziario della Fondazione PescarAbruzzo, è il primo tentativo di un bilancio critico su questo importante movimento pittorico, a quasi cent’anni dal terremoto della Marsica che ne segnò la fine. Nicola Mattoscio ha ricordato che sono state le esperienze di convivenza pacifiche di genti diverse (gli artisti danesi e gli abitanti di Civita D’Antino) ad istituire un’idea di Europa ben prima della sua fondazione politica. L’ambasciatore danese ha espresso soddisfazione durante la visita alla Casa Cerroni, la locanda alloggio di decine di pittori nordici rappresentati da numerosi stemmi araldici sulle pareti. Durante una passeggiata nel borgo, il sindaco ha mostrato altri luoghi storici come il Palazzo Ferrante ed il museo archeologico, soffermandosi sugli scorci paesistici raffigurati dai quadri degli ‘impressionisti’ danesi. La giornata si è conclusa piacevolmente con i piatti della tradizione abruzzese all’ Antica Osteria Zahrtmann, tipico locale del borgo e luogo culturale di riferimento per i pittori nordici.

I commenti sono chiusi.